OSCAR 2016: vi spiego perchè sono felice e anche incazzato!

1

29 febbraio 2016 di Fabrizio Re'Volver Daquino

La Notte più famosa dell’anno ieri è stata anche la più giusta e corretta dell’ultimo decennio. O quasi!

image

Si, perché mai avrei pensato che il trionfatore della serata potesse essere quel Mad Max: Fury Road. Meritatamente e inaspettatamente, il film si porta a casa il numero più alto di statuette dell’anno, ben sei! È  vero che sono quasi tutti premi “tecnici” (Best Sound Mixing, Best Sound Editing, Best Make up, Best Costume Design, Best Production Design, Best Film Editing), ma il film è un action-scifi che riporta in voga quel genere tanto di moda negli anni ’80, e sinceramente non si poteva chiedere di meglio.

Il regalo più grande però, me l’ha donato Spotlight che si è portato a casa due dei premi più importanti della serata, Miglior Sceneggiatura Originale e Miglior Film.
Alicia Vikander ha reso giustizia alla vera progatonista di The Danish Girl: la moglie di Lili, Gerda Wegener. So che molti storceranno il naso per questa affermazione, ma per me La Ragazza Danese è lei!
La statuetta come Miglior Regista va a Alejandro Gonzàlez Iñarritu per The Revenant, che si acchiappa anche la “Migliore Fotografia”; può bastare così per un film senza lode ne infamia.
Per la serie “Ti piace vincere facile“, quest’anno abbiamo “Miglior Film d’animazione” per Inside Out (che comunque, vista la concorrenza, era ovvio sin dal principio) e “Miglior Documentario” per Amy. Qualcuno aveva dubbi su di loro?
L’Italia può invece esultare per Ennio Morricone e la sua “Migliore Colonna Sonora” per The Hateful Eight.

Insomma, tutto perfetto fino a qui, se non per il fatto che un certo Leonardo Di Caprio (ne avrete sentito parlare oggi) si è finalmente aggiudicato l’Oscar come “Migliore Attore Protagonista”.
Ora, il mio problema non è tanto il fatto che Di Caprio abbia vinto un premio tanto atteso da lui per anni, ma tra tutte le altre volte in cui poteva prenderselo con le buone (vi ricordo un certo ragazzo autistico nel 1994), hanno pensato bene di scipparlo dalle mani di un’altro candidato.
Perchè un certo Eddie Redmayne ieri sera è rimasto seduto alla sua poltrona, e questo mi ha fatto incazzare parecchio!

Piccolo appunto Off Topic: comunque la più figa della serata è stata lei, Naomi Watts. Dio che abito!!

image

Fabrizio Re’Volver Daquino

Annunci

One thought on “OSCAR 2016: vi spiego perchè sono felice e anche incazzato!

  1. AleRandy ha detto:

    Per me invece “Spotlight” non meritava l’oscar come miglior film, forse meritava di più Jennifer Jason Leigh l’oscar come miglior atte non protagonista, Brie Larson stra meritato.

    Naomi Watts 😍😍

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: